lunedì 22 dicembre 2008

eccoci agli Auguri ...

Voglio Augurare a tutti gli amici bloggers , visitatori dell'web
un Natale sereno a voi ed vostri cari ...
nella speranza di un futuro migliore per tutti ,
e a noi creative ;) tante belle idee creative
un bacione Mary
TANTISSIMI AUGURI DI BUON NATALE A TUTTI

mercoledì 17 dicembre 2008

lunedì 15 dicembre 2008

Le donne Giraffa ...

(mi hanno sempreincuriosito ed affascinato queste donne , non sapendo del perchè dei loro anelli ...)
ora capisco ...
L'origine delle «donne-giraffa» è una storia dura e dolorosa iniziata tanto tempo fa.
Si narra che i Nat, spiriti della tribù dei Karen, entrarono in conflitto con la tribù dei Padaung e per annientarli aizzarono le tigri contro le loro donne.
Gli uomini Padaung per cercare di proteggere le loro madri, spose, figlie e sorelle decisero di ascoltare i consigli di un vecchio saggio che indicò loro di forgiare dei grossi anelli d'oro da infilare al collo, ai polsi e alle caviglie in modo tale da ostacolare il morso dei feroci felini.
Da quel giorno la vita di ogni donna, dall'età di cinque anni, è stata stravolta.
Il corpo e l'anima vengono avvolti in una spirale di dolore e schiavitù che diventa assurdo simbolo di bellezza e seduzione per gli uomini della tribù.
Un'esistenza imposta per diventare donna giraffa.
Inizia così la triste e affascinante storia delle donne dal collo lungo.
Una storia che è scivolata dalla tradizione al mercato degli esseri umani.

domenica 14 dicembre 2008

un anno fa ...

giusto un anno fa eravamo in mezzo ad una bufera di neve ...
siamo rimasti isolati per 2 giorni , un giorno intero senza corrente elettrica ma ...
sono uscita lo stesso a fare delle foto , perché eventi così non capitano tutti gli anni ,volevo cogliere ogni attimo , ero felice :-)
mentre salivo verso casa di mia mamma , la neve era intatta nessuno in giro c'era un silenzio ...
avevo timore di lasciare la mia orma perchè non volevo rovinare quel tappetto bianco soffice ,
purtroppo non so volare !!! :-))
miei figli erano euforici per tanta neve erano infreddoliti quasi lividi perchè giocavano a palle di neve ma i guanti erano fradici , ma felici :-)
mentre quest'anno piove da mesi , vi giuro che non se ne può più !!!
c'è freddo si bagnano ... ma non sono felici
preferisco la NEVE !!!!

giovedì 11 dicembre 2008

... Klimt

Gustav Klimt ...
i suoi dipinti mi hanno trasmesso tantissime emozioni ...
sentivo la passione, l'amore.. in quelle splendide immagini ,
ho colto quel magico momento realizzando ' forse' i miei lavori più significativi ...
proprio ieri li riguardavo ,
mentre li accarezzavo con un panno proteggendoli con un velo di cera ,
come si pùò ' amare ' così tanto degli oggetti ...

domenica 7 dicembre 2008

Gli scarponi ...

Era la vigilia di Natale.
Una bimbetta pallida e scarna, vestita di cenci, si aggirava per le vie luminose della citta’ chiedendo l’elemosina ai passanti che, frettolosi, neanche le badavano.
Si chiamava Celestina.
Era rimasta orfana a soli sette anni, e coloro che l’avevano raccolta la obbligavano a mendicare tutto il giorno e la picchiavano senza pieta’ se, rincasando, non portava un bel gruzzolo di denari. Quella sera la povera bimba, era anche piu’ triste del solito e si sentiva piu’ che mai sola ed estranea, tra quella folla lieta, tra quelle vetrine rigurgitanti di belle cose.
Sapeva che quella notte il Bambino Gesu’ avrebbe portato giocattoli e dolci a tutti i bambini meno che a lei. Infatti come avrebbe potuto Gesu’ ricordarsi dell’umile Celestina, con tanti bambini che c’erano al mondo? E se poi, nella sua bonta’ divina, Egli le avesse voluto portare qualche dolce o qualche giocattolo, dove l’avrebbe deposto? Celestina non possedeva neanche un paio di scarpette da preparare sotto la cappa del camino.
Pensando a questo, la bimba si trascinava di mala voglia verso la sua povera dimora, dove non c’era nessuna persona cara ad attenderla, quando, passando davanti al negozio d’un calzolaio, si fermo’.
Sopra un banco stavano allineate tante scarpe d’ogni dimensione e d’ogni forma, e il padrone, di tutta quella merce, invece di sorvegliarla, stava dormicchiando in un angolo della bottega. Celestina non seppe resistere alla tentazione: con un rapido gesto afferro’ il primo paio della fila, che per combinazione erano scarponi da uomo, fuggi’ con la refurtiva, stringendosela al petto. Finalmente anch’essa avrebbe avuto un paio di scarpe da mettere sotto il camino. Senza mai fermarsi, corse, corse attraverso le strade popolose, sali’ tutto d’un fiato le scale di casa ed entro’ finalmente nella sua soffitta.
Subito depose gli scarponi presso il camino spento, poi entro’ soddisfatta nella cassa da imballaggio che le serviva da letto e, rannicchiatavisi tutta, attese. Chissa’ se il Bambino Gesu’ si sarebbe ricordato quest’anno di lei? Che cosa le avrebbe portato? Forse una bambola con un vaporoso vestito di seta rosa e di pizzo, come quella che aveva visto nella ricca vetrina? Sarebbe venuto il Bambino in persona o avrebbe mandato un angelo? Ma ecco che di colpo la soffitta fu tutta illuminata da una luce abbagliante.
In mezzo alla stanza si teneva ritto un angelo, con grandi ali bianche e un viso dolcissimo incorniciato da riccioli biondi. Egli teneva aperto in mano un grande registro e, dopo aver letto attentamente in esso, esclamo’:Se’, c’e’ scritto Celestina.
Ed e’ qui che abita. Anche per lei ho qualcosetta. E dal suo mantello trasse fuori proprio la bambola vestita di rosa. Avvicinatosi al caminetto, stava per deporla in terra, quando vide gli scarponi. Ma come mai stanno qui queste scarpe? Certo qui c’e’ uno sbaglio. Rimise allora la bambola sotto il mantello e, dopo aver lanciato uno sguardo severo alla bimba, che dal suo lettuccio lo fissava come ipnotizzata, scomparve improvvisamente.
La bimba comprese il rimprovero contenuto in quello sguardo. Aveva commesso una gran cattiva azione, impadronendosi di quegli scarponi che non le appartenevano.
Come mai si era lasciata vincere dalla tentazione? Per tutta la notte la povera piccola si giro’ e rigiro’ nel suo giaciglio singhiozzando pentita.
Appena fu mattina, si vesti’ in fretta, prese i malaugurati scarponi e corse dal vecchio calzolaio, che trovo’ appunto sulla soglia della sua bottega, e gli porse le scarpe rubate confessandogli piangendo la sua colpa. Poi fuggi’ via e ritorno’ nella sua soffitta, ma qui l’aspettava una grande sorpresa. Seduta in mezzo al piano del camino, stava la bambola vestita di rosa, circondata da una grande quantita’ di dolci appetitosi.

venerdì 5 dicembre 2008

Palle di Natale ...

In
questo
periodo vedo
tante decorazioni di palle
di Natale belle , country , in feltro
di ogni tipo e colore ...lo scorso anno mi è
stato chiesto di farne di particolari per AdD,
mentre le riguardavo mi sono chiesta , chi mai
metterebbe delle palle di Natale come queste ... voi le mettereste
in un albero stilizzato?? io l'ho trovato
qua' :-)
Posted by Picasa

giovedì 4 dicembre 2008

Happy Birthday Greta

Oggi , altra giornata da ricordare ;-))
Greta (mia figlia compie ) 15 anni...
ricordo ancora i miei ;) mi sembra ieri ... ma molto ieri....ihi h ih ... ;-/
--------------------------------
;-D oggi ho sfornato per lei queste torte ,
ho terminato da circa 30 minuti
TANTI AUGURI ...
spero non faccia indigestione !!!
Ciambella con nutella ...
(stessa ricetta della torta alla frutta ,
con l'aggiunta della nutella e messa nello stampo di una ciambella :) spolverata di zucchero a velo
torta di frutta e panna montata :
---------
dovete seguire quest'ordine per l'impasto ,
ingredienti e procedimento ...
1) montare a neve 6 albumi con 6 cucchiai di acqua
2) aggiungere 250 gr di zucchero - --dopo averlo lavorato bene
3) aggiungere 1 bustina di vanillina +una di zucchero vanigliato -amalgamare bene --
aggiungere
4) 160 gr di farina per dolci + 50 gr di fecola di patate +una bustina li lievito per dolci
5) aggiungere i 6 tuorli ,
far cuorere a 140° per ... ormai faccio a naso ... più o meno 30 minuti ...
farcire o decorare a piacere ;-))
la mia adorata crostata di mele , con aggiunta di nocciole vi risparmio le foto dei tiramisu' un bacione ;-))))))))

Crostata Fiore :-))

Ecco la Crostata ... con la ricetta di Fiore :-))
tra un pó la faró assaggiare ai miei ospiti...

lunedì 1 dicembre 2008

ricetta sarda ..."Zizzigorrusu in sa bagna"


:-) vi propongo un giochino ,
dovete aiutare il cuoco sardo e indovinare gli ingredienti di questa ricetta ,
 .. attenti a non far incavolare il cuoco :-))

Buon Lunedì:-))

:-)))Buon Lunedì a tutte /i ,
 anche se la mattinata non è delle migliori ,
piove ...  
ogni tanto si affaccia un sole timido  come voler  dare un buongiorno un pò diverso ,
ma i nuvoloni sono sempre in agguato ,
 a qualche chilometro da noi è nevicato , anche nei nostri monti   ...
ma qua ... solo acqua .!
;-) comunque buona giornata a tutte e buon inizio di settimana , 
e buon Dicembre